Ogni olio La Cornula si sposa con specifiche ricette, piatti freddi e caldi, dolci o salati, utilizzato in cottura o come ingrediente aggiunto “a freddo”. Le otto cultivar, frutto di lavorazioni diverse, hanno sentori, profumi, gusti che valorizzano e contrastano il gusto dei cibi a cui si accompagnano. Il DOP TERRA D’OTRANTO, dal gusto amaro medio e piccante in equilibrio, si presta bene a condire a crudo insalate verdi a base amara, ma è superbo nella cottura di sughi ed in particolare per il ragù, le zuppe di legumi o le preparazioni a base di sapori forti come ad esempio i carciofi.

Il FRANTOIO si valorizza con abbinamenti a crudo: pane, verdure fresche o cotte al forno, sulla carne alla brace, sul pesce fresco o semplicemente come condimento per pasta. La cultivar LECCINO si presta alla preparazione di pinzimoni, bruschette e sott’oli per il suo fruttato leggero di oliva matura. Il CIMA DI MELFI, caratterizzato da un fruttato olfattivo delicato, esalta il sapore di carpacci, carni bianche e verdure.

Il CELLINA DI NARDÒ ha note di erba appena sfalciata e mandorle; in bocca è dolce con una lieve nota piccante in chiusura e si abbina a carpacci di pesce, zuppe di ceci e formaggi freschi. La cultivar NOCIARA trasmette sensazioni di pomodoro appena colto e valorizza il sapore di carciofi, funghi, formaggi stagionati e salse. Note erbacee e floreali definiscono i sentori del PICHOLINE, ideale su piatti dai sapori intensi o per la preparazione di dolci. L’OGLIAROLA, avvolgente al gusto, è ideale in abbinamento a bruschette di pane fragrante, friselle salentine con pomodoro e sale, pinzimonio, primi piatti gustosi con verdure o frutti di mare.